Come sono fatti i wurstel: cosa stiamo mangiando

Come sono fatti i wurstel: cosa stiamo mangiando

Una delle pietanze più veloci da fare quando, dopo una giornata a lavoro, torniamo a casa e non abbiamo voglia di cucinare. Li diamo ai bambini (grandi e piccoli) per far mangiare loro la carne. Sono i wurstel di pollo e di tacchino senza pelle … ma ti sei mai fermato a pensare come sono fatti i würstel?

Wurstel ingredienti

Per sapere come sono fatti i wurstel, dobbiamo vedere la loro composizione:

  • carne di tacchino (*) 54%
  • acqua
  • carne di pollo (*) 11%
  • (*)CARNE SEPARATA MECCANICAMENTE: deriva dalla “spremitura” delle carcasse degli animali dopo aver tolto i tagli di carne più pregiati.
  • amido di patata: serve ad assorbire l’acqua e dare consistenza all’impasto.
  • sale
  • destrosio: è uno zucchero utilizzato per rallentare la crescita batterica
  • aromi: la legge non obbliga i produttori a specificare quali aromi sintetici sono stati usati
  • aroma naturale: come sopra, ma in questo caso si tratta di aromi di origine naturale
  • aroma di affumicatura: esistono diversi aromi per dare il gusto di affumicato, ma non c’è l’obbligo di specificare quale si è usato. L’ultimo aggiornamento dell’EFSA sconsiglia l’uso dello “smoke code 10”, perché per ora gli studi non escludono la sua sicurezza neanche alle piccole dosi utilizzate
  • addensanti: gelatina estratta da due alghe rosse che proliferano nell’atlantico settentrionale e oltre ad addensare, serve anche ad aumentare il volume delle carni lavorate. La farina di carruba si usa per gli stessi motivi e deriva dai semi della pianta del carrubo. Ad alte dosi potrebbe provocare crisi d’asma nelle persone più sensibili.
  • antiossidante (ascorbato di sodio): è un sale della vitamina C che serve a proteggere il cibo dall’irrancidimento
  • conservante (nitrito di sodio): i nitriti sono utilizzati come conservanti e aggiungono sapore e colore alle carni lavorate. L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC), organo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha classificato i nitriti come probabilmente cancerogeni.

Abbiamo risposto, dunque, alla domanda ” Come sono fatti i würstel “. La conclusione è che la percentuale di carne è davvero bassa, (ovvero quella che resta attaccata alle ossa), la pelle, le ossa e il midollo.

Da evitare il più possibile.

Delle buone alternative, veloci da preparare, sono i petti di pollo e di tacchino, conditi ogni volta con gusti diversi.

No Comments

Post A Comment